Il Chiostro

Luogo

 
in Piazza Duomo - Cefalù

Per ospitare i canonici Agostiniani che Ruggero ha fatto venire da Bagnara Calabra perchè di provata fedeltà, alcuni addirittura normanni, il Re fa costruire, in aderenza alla Cattedrale, un Convento di cui è pertinenza un magnifico Chiostro.

Decorato da coppie di colonne con capitelli scolpiti, recentemente restaurato, il Chiostro oggi si dimostra con due lati, il meridionale e l'occidentale, definitivamente ricostruiti, mentre è allo studio la ricostruzione del lato settentrionale. Alcuni capitelli sono veri capolavori di scultura e rappresentano Adamo ed Eva, Aquile, vari tipi di Acanto, Noè e l'Arca, Arpie ed Ibis, Acrobati, Celidonie, Toro, Gallo Leoni, Delfini, Grifoni, Coccodrilli, cervi Viticci, soggetti tipici dei bestiari e degli arbari medievali. Molto curioso è quello dell'ala occidentale che mostra un "gallo" ed un'iscrizione, fatta incidere da Mons. Ottaviano Preconio, Vescovo di Cefalù (1578 - 1587), la cui presenza a Cefalù sarebbe stata profetizzata dallo stesso Ruggero come suggerisce l'iscrizione.

(Fonte: "QuiSicilia", Editore Salvatore Marsala)

Mappa